Mura di Bologna

mura e porte di Bologna b&b park ViewBologna, nell'antichità, era cinta da tre cerchie di mura che in epoca moderna sono state abbattute per fare spazio alla circonvallazione.

Nel centro storico di Bologna restano però visibili numerosi reperti delle antiche mura e allo stato attuale sono ancora visibili le seguenti Porte:

  • Porta Castiglione
  • Porta Maggiore
  • Porta San Vitale
  • Porta San Donato
  • Porta Mascarella
  • Porta Galliera
  • Porta Lame
  • Porta San Felice
  • Porta Saragozza

Storia

Bologna, come detto, era difesa da 3 distinte cerchie di mura, edificate in epoche diverse.

La prima venne edificata nel 189 a.C., quando i territori furono conquistati dai Romani e venne fondata Bononia, con una struttura difensiva di un reticolo di strade romane intersecate in un ordine preciso e geometrico (il perimetro di Bologna ha una forma esagonale).

Le prime mura erano di forma quadrata e costruite con selenite , poiché il vicino Monte Donato abbondava di questo materiale.

Questa prima cerchia di mura, che ha resistito alle invasioni barbariche, corrisponde al centro storico cittadino. Oltre alle mura, erano presenti quattro porte d'entrata alla città.

Le seconde mura, risalenti al Medioevo, sono dette Mura del Mille, o Mura dei Torresotti o dei Serragli. La città nel Medioevo crebbe e si ebbe l'esigenza di ampliare le difese. Le mura seguirono i canoni delle strutture difensive medievali, con torrette inglobate nella struttura stessa per sorvegliare le porte e avere una difesa efficace.

L'ultima cerchia è ancora visibile ed è di forma poligonale, costellata da creste. Fu realizzata dal XII Secolo e ultimata molto tardi: il Petrarca, in un documento datato 1363, le descrive come uno steccato sconnesso. Caratteristica della terza cerchia di mura erano le 12 porte dotate di uno o due ponti levatoi. Purtroppo gran parte di esse, comprese le torri, furono rase al suolo agli inizi del Novecento a causa di nuovi, moderni progetti urbanistici. Delle 12 porte originarie ne rimangono solo 9, alcune modificate e restaurate.

Tra quelle degne di nota, dal punto di vista storico, vi è Porta Galliera, edificata nella seconda metà del 1600, per celebrare il potere pontificio, sui resti di una porta duecentesca.

Curiosità

  • Nelle vicinanze di Porta Galleria, c''è il Giardino della Montagnola, un'apprezzatissima area verde posta di fronte a Piazza VIII Agosto che, ogni venerdì e sabato, ospita il noto mercato chiamato "La Piazzola"

Visitare le Porte

park view